Probabilmente il mio viaggio non porta da nessuna parte come descrivono le mie immagini.
Probabilmente non descrivo nessun luogo perché nessun luogo mi accoglie o per me esiste.
Preferisco il silenzio, la musica, vivo per quel momento in cui posso cavalcare una particella , e questo mi rende tutt’uno con l’universo.
vivo per quel momento che mi permette di non morire.
Flaubert sognava di scrivere un libro lunghissimo che non significasse nulla, ma proprio nulla,
Ha fallito. e credo di aver fallito anch’io , perché ho prodotto un luogo che non esiste, ma c’è adesso, è visibile. lo vedranno.
tu lo hai visto e percorso. spero ti sia perso come sono perso io.
davvero lo spero .


 

  • Author: Ivan Festa
  • State: Completed